43 – Le feste comandate

Blog in italiano  – tempo di lettura:  3 min
Blog in English  – not available

________________
Blog in italiano

Cari ascoltatori, visto che siamo sotto le feste (alle porte del periodo festivo), Cubo e Paolo ci parleranno di come noi italiani veri chiamiamo le festività del periodo natalizio.

Iniziamo dicendo che in Italia, come credo in molti altri Paesi, le feste di Natale sono le feste per eccellenza e le chiamiamo semplicemente “feste”; è consueto chiederci: “Cosa fai per le feste?” intendendo il periodo che va dalla vigilia di Natale all’Epifania. Certamente, Il periodo festivo mal si presta a cominciare un lavoro, una dieta o un nuovo progetto, che potrebbero rimanere interrotti, se ne parla… dopo le feste!

A parte quest’anno, tradizionalmente in questo periodo ci  ritroviamo con i parenti a lunghe tavolate per rimpinzarci con pranzi e  cenoni,  andiamo  alla messa di Natale a mezzanotte,  magari nel pomeriggio usciamo per una cioccolata calda e un film al cinema, i più fortunati partono per qualche giorno di vacanza fuori città (le nostre Prealpi orobiche sono bellissime e ricche di comprensori sciistici!).

Cubo ci suggerisce un film da vedere nei prossimi giorni: “L’incredibile storia dell’isola delle rose”, uscito quest’anno e disponibile su Netflix, che tratta una storia italiana realmente avvenuta, davvero particolare e recitata con accenti regionali bellissimi!

Ma torniamo a noi, c’è la festa di precetto o festa comandata  (il terzo comandamento che Dio dettò a Mosè sul monte Sinai, dice: “Ricordati di santificare le feste) che nella Chiesa cattolica è un giorno in cui, come recita il Codice di diritto canonico, i fedeli sono tenuti all’obbligo di partecipare alla Messa, anche anticipandola alla sera del giorno precedente (messa vespertina da “vespro” cioè “sera”).

Sono feste comandate:

  • tutte le domeniche (tra le quali Pasqua, Pentecoste, Ascensione e Corpus Domini)
  • Santa Madre di Dio, nel giorno di Capodanno (1° gennaio);
  • Epifania (6 gennaio);
  • Assunzione di Maria Vergine, nel giorno di Ferragosto (15 agosto);
  • Tutti i Santi (1° novembre);
  • Immacolata Concezione (8 dicembre);
  • Natale (25 dicembre);

 

Nella liturgia cristiana, il periodo di quattro settimane destinato al raccoglimento e alla meditazione in attesa del Natale è l’Avvento (dal latino adventus cioè arrivo, venuta). Il 24 è semplicemente la Vigilia (è sottinteso “di Natale”); il 23 è l’antivigilia (cioè la vigilia della vigilia!) ma non è così diffuso; il 25 è Natale, per i cristiani è il giorno della nascita di Gesù; il 26 è Santo Stefano in memoria del primo martire cristiano.

Arrivano poi il 31 dicembre: l’ultimo (sottinteso “giorno dell’anno”) e l’1 gennaio: Capodanno (dal latino, da caput = “principio” + anni = “anno”).

Riferendoci alla sera del 31 dicembre, siamo soliti chiedere: “cosa fai l’ultimo? (è sottinteso “dell’anno”) o “cosa fai per San Silvestro?” (visto che è il santo del giorno), “cosa fai per il veglione?” (da veglia, in attesa del nuovo anno), ma spesso anche, forse un po’ impropriamente, “cosa fai per il cenone di Capodanno?”.

Arriva anche il 6 gennaio, l’Epifania (dal greco “manifestazione della divinità”, in cui si commemora la visita dei re Magi a Gesù a Betlemme); è lo stesso che befana, che ne è la forma popolare. Anche per questa ricorrenza ci domandiamo: “cosa fai per la befana?”, “Torni al lavoro prima o dopo la befana?”.

Come dice il proverbio “L’epifania tutte le feste porta via” perché con il 6 gennaio si chiude il periodo natalizio e finiscono le vacanze scolastiche, è l’ultimo giorno in cui tenere il presepe, l’albero di Natale e i vari addobbi in casa.

Ma adesso non pensiamoci…il meglio deve ancora arrivare!!!

AUGURI DA TUTTI NOI!

🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄🎄

By Sara🎙🇮🇹

►Prova ad ascoltarci con trascrizioni e sottotitoli:
https://www.litalianovero.it/wp/trascrizioni-episodi/
Se le provi migliori e ci sostieni.💪

►Ti piace il nostro podcast? Per favore sostienici al costo di un caffè perché
senza di voi non ci sarebbe il podcast:
https://www.patreon.com/litalianoveropodcast

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name

E-Mail

Website

Comment

L'Italiano Vero è un progetto libero finanziato dagli ascoltatori e dalle ascoltatrici.

43 – Le feste comandate

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi