EPISODIO 05 – Caratteri speciali parte 1

Blog in italiano

Massimo e Paolo aprono l’episodio parlando di come hanno trascorso il loro weekend. Massimo ha trascorso racconta di aver trascorso un sabato da “vero single”, facendo un massaggio al mattino e guardandosi una serie di Netflix alla sera, mentre domenica come di consueto ha fatto “una  corsa non competitiva” (qui potete trovare il calendario completo delle corse non competitive in Italia: Calendario Podismo). Il tragitto prevedeva il passaggio attraverso uno dei siti patrimonio dell’Unesco il Villaggio Crespi, un villaggio operaio di fine ‘800, “città ideale del lavoro”.

Paolo invece si è recato a Parma sua città natale, per visitare il Mercante in Fierauna delle più grandi mostre internazionali di antiquariato e collezionismo” e con l’occasione ha anche potuto assaggiare alcune delle specialità culinarie della zona come il “Prosciutto di Parma”.

Dopo aver parlato dei loro weekend, Massimo e Cubo introducono l’argomento dell’episodio: “Carattere speciale”, riferito non al CARATTERE di una persona, in questo caso “speciale” sarebbe un aggettivo che delinea un carattere positivo generoso buono, ma ai cosiddetti caratteri speciali “Simboli, lettere accentate, icone che si dissociano dall’alfabeto tradizionale” che spesso ci vengono chiesti di utilizzare nelle password.

Per parlare dei caratteri speciali Paolo e Massimo hanno invitato in trasmissione Paola, un’amica di Massimo. Paola inoltre è la moglie del professore di matematica nella nipote di Massimo, Diana.

Paola è una maestra alla scuola primaria di Stabello frazione del comune di Zogno. Stabello è una frazione del comune di Zogno famosa per la sagra della Polenta taragna che vi si svolge ogni anno.

Paola, con la sua simpatia e loquacità si dimostra fin da subito perfetta per essere una delle protagoniste dell’Italiano vero. Per spiegarci i Caratteri Speciali Paola utilizza un libro per bambini “La Spunteggiatura”  lo stesso che usa nella sua classe che “racconta, con stile ironico e a volte dissacrante, la loro storia , l’origine e soprattutto suggerisce il loro uso corretto”.

Paola ci spiega quindi come vanno utilizzati i caratteri speciali e cosa li differenzia nell’utilizzo rispetto alle altre lingue e come le pronunciano gli italiani veri :

  • .  il punto: utilizzato per concludere una frase come in tutte le lingue del mondo, nelle abbreviazioni, nelle sigle, negli indirizzi email (litalianovero@litalianovero.it). Viene usato anche come separatore delle migliaia (es.1.000) differenziandosi dai paesi anglosassoni che invece usano la virgola.
  • , la virgola: viene usata in una frase scritta o letta per fare una pausa o per un cambio discorso senza una fine netta. Occorre porre attenzione nell’uso della virgola in quanto il suo utilizzo può’ cambiare il senso della frase. Massimo ricordando gli insegnamenti della sua professoressa di inglese Ksenia, specifica una importante differenza nell’uso della virgola tra italiano e inglese. Facendo infatti un elenco in italiano prima della lettera “e” la virgola non viene usata a differenza dell’inglese dove viene invece sempre inserita:
    • Italiano: Massimo, Paolo e Paola vanno a giocare a calcio.
    • Inglese: Massimo, Paolo, and Paola go to play soccer.
  • ; punto e virgola: una via di mezzo tra un punto e una virgola, è una pausa più lunga rispetto alla virgola e più lunga rispetto ad un punto.
  • : due punti, prima di un elenco e in aritmetica come simbolo delle divisioni.
  • ? punto di domanda: Paola ci fa notare come in italiano sia l’unico modo per riconoscere che la frase sia interrogativa a differenza dell’inglese dove possiamo riconoscerlo dall’inversione dell’ausiliare col soggetto, o in spagnolo dove il ? viene posto all’inizio di una frase. Pertanto assume molta importanza l’intonazione con cui viene letta la frase interrogativa.
  • ! punto esclamativo: presenta le stesse particolarità del punto di domanda in quanto viene posto sempre in fondo alla frase. Viene anche utilizzato nei segnali stradali per indicare “un pericolo generico”
  • @ chiocciola (o chiocciolina o at): che in italiano è un modo per chiamare la lumaca. Viene utilizzato negli indirizzi mail. Scopriamo inoltre con Paola che veniva usata soprattutto dai mercanti veneziani: rappresentava l’abbreviazione commerciale dell’anfora, unità di peso e capacità corrispondente a circa un quarto di quintale.Fonte
  • # cancelletto (o hastag),in quanto il simbolo sembra un piccolo cancello. E’ stato nominato simbolo più usato nel 2012. E’ importante conoscerlo in quanto spesso viene chiesto di essere digitato in linea con i call center.
  • ) chiusa parentesi ( aperta parentesi vengono usate per ampliare un concetto espresso nella frase che precede le parentesi oppure negli elenchi numerati.

Massimo ricorda che è possibile esercitarsi col quizlet preparato per l’occasione: https://quizlet.com/379275823

Massimo che chiede a Paola di mettere una buona parola con il marito, il professore di matematica, per promuovere sua nipote a fine anno. ;-).

L’episodio si chiude con un arrivederci alla prossima puntata per conoscere altri 10 caratteri speciali!

Blog in italiano by Massimo

Blog in English

Coming soon!

Blog in English by Lee Okan

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name

E-Mail

Website

Comment

  1. Camilo Delfino

    Maggio 31, 2019

    Ciao ragazzi, podcast meraviglioso, me piace molto ascoltarvi!

    Un’idea per il PodCast:
    quali sono gli errori più fastidiosi che gli stranieri fanno in italiano?

    Camilo Delfino, italiano-brasiliano cui impara la bella lingua italiana da tre mesi.

    • L'Italiano vero

      Giugno 8, 2019

      Grazie Italiano Vero Camilo. Siamo molto contenti che ti piaccia il podcast!
      Grazie per il suggerimento, ne abbiamo bisogno!
      Comunque non è mai fastidioso sentire che uno straniero prova a parlare la tua lingua anzi è piacevole anche se commette errori, quindi non esitare a parlarla.
      Se ti piace il nostro podcast mettici un like su Facebook e/o una recensione su Itunes ci aiuterà a crescere.
      Ciao e a presto con le nuove puntate.
      Massimo

  2. Luigi Veneziano

    Giugno 10, 2019

    Interessantissimo podcast, ottima idea.

    • Grazie Luigi!
      I tuoi complimenti ci incoraggiano a fare ancora meglio.
      Se ti va metti un like sulla nostra pagina Facebook, o una recensione sulla piattaforma che usi per seguirci (Itunes, Spotify, altro podcastplayer).
      A presto.
      Massimo

L'Italiano Vero è un progetto libero finanziato dagli ascoltatori e dalle ascoltatrici.

EPISODIO 05 – Caratteri speciali parte 1

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi