16 – Niente di niente

Blog in italiano

Tempo di lettura: 4 min
________________

Oggi parliamo di: niente, niente di niente, assolutamente niente

 

Cari Italiani Veri, di cosa ci parlano oggi i nostri Massimo e Paolo? Di niente!

Non preoccupatevi: la puntata non è già finita…anzi è appena iniziata e ha come protagonista  la parola “niente”. “Niente” è un sostantivo italiano utilizzato in moltissime espressioni, assumendo, in base alle diverse parole a cui si associa e al contesto comunicativo, sfumature di significato sia positive sia negative. 

Dopo i saluti iniziali, Massimo si accorge che la voce di Paolo è diversa e chiede subito il motivo. Paolo è, infatti, un po’ raffreddato: colpa del clima piovoso di queste settimane e di un’uscita sportiva in barca sul lago di Como. La pioggia, il vento e le basse temperature non hanno aiutato la salute del nostro “professore”. 

In queste settimane di novembre il meteo in Italia non è stato, infatti, dei migliori: preoccupanti (al momento in cui la puntata è registrata, cioè mercoledì 20 novembre) sono le condizioni di alcune città, come Venezia; speriamo che quando la puntata e questo post verranno pubblicati (1 dicembre), la situazione di emergenza sia rientrata. 

Dicembre? Siamo già a dicembre? Ebbene sì e, in Italia, come ben sottolineano Massimo e Paolo dicembre non è solo il mese delle festività natalizie ma è anche il mese della tredicesima! Che cosa è la tredicesima o tredicesima mensilità? I lavoratori dipendenti, in Italia, a dicembre ricevono oltre al normale stipendio una mensilità in aggiunta: in totale i mesi di lavoro pagati risultano, quindi, tredici. Come spiega bene Paolo, questa mensilità aggiuntiva permette a molti italiani di vivere più serenamente il periodo natalizio potendosi permettere l’acquisto di regali per parenti e amici. Beh, “niente male” esclama sempre Joe il cugino americano del nostro Cubo: la tredicesima è proprio “niente male”.

La parola “niente” associata al sostantivo “male” assume un significato positivo: si usa per indicare un evento, una circostanza, un luogo, una situazione, un oggetto, una persona bella, o meglio molto bella. Subito il nostro Massimo fa un esempio che lo coinvolge personalmente: racconta a Paolo di aver visto una ragazza, una bella ragazza…una ragazza proprio “niente male”.

Quando niente assume una sfumatura negativa? Per esempio nell’espressione “niente di che” impiegata per indicare, invece, un qualcosa non degno di particolare attenzione o importanza. Ho visto un film, non particolarmente interessante: posso dire che quel film non era “niente di che”!

Paolo mette il dito nella piaga e ricorda a Max che, nelle puntate precedenti (registrate con il podcast amico “Pensieri e Parole”), Linda “ha fatto finta di niente” quando lui l’ha invitata a cena. “Fare finta di niente” significa andare oltre una situazione: Linda non ha risposto, ha fatto finta di niente…come se non avesse sentito l’invito a cena (ci speravi Cubo in un esito diverso, vero?!?). Un altro esempio per comprendere meglio questa espressione lo fa proprio Massimo: oggi il controllore non si è accorto che il mio abbonamento del treno fosse scaduto…io ho fatto finta di niente, non gli ho detto nulla, non l’ho avvisato della sua dimenticanza.

E “meglio di niente” che significa? Anche questo è un modo di dire costruito con la parola “niente” che viene spesso usato quando in una frase si indica che, in una situazione precisa, ciò che si è verificato non è ciò che si attendeva accadesse, ma tutto sommato non è nulla di negativo. È Paolo a farci un esempio: sono rimasto a piedi con la macchina, un cugino mi ha prestato la sua bici…beh “meglio di niente”. Massimo rincara la dose e chiede a Paolo se suo cugino gli ha fatto pagare la bici prestata: “Certo” risponde Paolo, aggiungendo “A caro prezzo”…naturalmente nessuno fa “niente per niente”, altra espressione utilizzata per indicare quando qualcuno compie un’azione per avere un tornaconto personale. La domanda di Massimo non è stata casuale, è caduta a proposito per presentare quest’ultima forma di utilizzo della parola “niente”, è quindi caduta – dice Paolo – “come il cacio sui maccheroni”: altro modo di dire tipicamente italiano che sottolinea come una domanda, un evento, una situazione accadano in un preciso momento e non in modo casuale. Così come il formaggio cade e si adagia alla perfezione sulla pasta, armonizzandosi con essa, così la domanda del nostro Cubo ha permesso questo ulteriore approfondimento. Però’ potremmo anche aggiungere che non avendo nulla a che fare con l’argomento di oggi questo modo di dire “non c’entra niente!”. 

Ultimo modo di dire presentato nella puntata di oggi è “niente di niente”: ripetendo due volte il sostantivo “niente” si vuole sottolineare il vuoto e il nulla di una particolare situazione. 

Questa settimana per Paolo è stata molto impegnativa, cosa farà nel week end? Niente di niente, cioè nulla. A “niente di niente”, si associa come ben ricorda Massimo un’altra espressione tipicamente italiana “il dolce far niente”. Questo modo dire stimola il “professore” che c’è in Paolo, il quale pur avendo buttato i libri di grammatica e di letteratura , fa un’associazione dotta: il dolce far niente è paragonabile al concetto di “otium” della cultura latina. Oggi il termine “ozio” viene spesso usato come sinonimo colto di pigrizia, intesa però in senso negativo, cioè come perdita di tempo utile. Per il mondo latino, invece, l’ozio era il tempo libero dagli impegni professionali e civili (“negotium”): un tempo da dedicare allo studio, alla cultura, alle proprie passioni…insomma un dolce far niente finalizzato a qualcosa di positivo e costruttivo.

La puntata di oggi si conclude con Massimo che ricorda come “niente” sia spesso usato – oltre nelle espressioni sopra esposte – anche come intercalare, a volte senza un significato ben preciso. 

Eh niente…alla prossima!

Blog in Italiano by Michela

►Ti piace il nostro podcast? sostienici al costo di un caffè
senza di voi non ci sarebbe il podcast:
https://www.patreon.com/bePatron?u=23484073

►Contattaci per idee su nuovi episodi
https://www.litalianovero.it/wp/contatti/

►Facebook
https://www.facebook.com/litalianoveropodcast/

►Instagram
https://www.instagram.com/litalianoveropodcast/

 

Blog in Inglese

Our team member and translator, Lee is working hard during this time and she can’t translate the blog. We hope she will come back soon! If you want to help us to translate and be part of our team please do not hesitate to contact us.

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name

E-Mail

Website

Comment

L'Italiano Vero è un progetto libero finanziato dagli ascoltatori e dalle ascoltatrici.

16 – Niente di niente

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi